16/05/2015

Notte ecologica a Ponsacco


17-19/04/2015

Klimahouse Toscana 2015


09/03/2015

Adeguamenti obbligatori per impianti fotovoltaici


09/12/2014

Prezzi Scontati
per Lampade a Led fino ad esaurimento scorte


29/07/2014

Elettro D realizza gli impianti
per la prima Casa
di Calce e Canapa a Cascina


14/07/2014

Finanziamenti per Check-Up Energetici alle Aziende


Incentivi statali per interventi
di Riqualificazione Energetica


GUARDA I NOSTRI LAVORI...


Incentivi fiscali sul fotovoltaico per il 2016.



Risparmio e poi ancora risparmio.



Lo sai che se sei un soggetto privato entro la fine del 2016 puoi beneficiare di importanti sgravi fiscali? Ecco qua le agevolazioni fiscali per i privati:.

a) Detrazione IRPEF 50% (ex 36%) per ristrutturazioni edilizie (prolungati al 2016)
b) Detrazione IRPEF e IRES 65% (Ecobonus, ex 55%) per Risparmio Energetico nell’edilizia (prolungati al 2016)

Più in specifico: Detrazione IRPEF del 50% (In approvazione nella finanziaria il prolungamento 2016):

1. Vale solamente per soggetti IRPEF (Persone fisiche e società di persone);
2. Vale per Ristrutturazioni di Edilizia Abitativa Esistente. Fa capo a varie leggi (dal 1998) che ne hanno via via modificato valori e ampliato ambiti di applicazione. Fu resa permanente dal DL 201/2011 e perciò non ha scadenza;
3. Di norma permette di Detrarre dalle imposte in 10 annualità, il 36% di quanto speso per ristrutturazioni Edilizie, fino al tetto di spesa = 48.000 € per unità abitativa.
Dal 2013 è stato incrementato il limite di Detraibilità al 50% con tetto di spesa 96.000 €. Il limite è confermato di anno in anno e la finanziaria in approvazione lo conferma a tutto il 2016;
4. L’elenco degli interventi ammessi è vasto e poco specificato, ricomprende FV, PdC, Solare Termico;
5. L’impianto FV è specificamente ammesso alla detrazione (consulenza giuridica dell’Ag. Delle Entrate del 14 marzo 2013) purché < 20 kWp e dimensionato per i fabbisogni dell’edificio. Non serve certificazione Energetica per dimostrare che si consegue un risparmio energetico, la detrazione è cumulabile con SSP e RID;
6. Si tratta di un’autocertificazione: per fruire della Detrazione è sufficiente compilare il modello Unico o 730, e sottrarre al calcolo di imposta, sotto la propria responsabilità, la detrazione annuale spettante. Attenzione: In previsione di futuri (e probabili) controlli dell’Agenzia delle Entrate, bisogna conservare Bonifici (che indicano C.F. di chi paga e chi riceve), fatture, titoli abilitativi dell’intervento effettuato, e tutta la documentazione idonea a dimostrare la liceità della detrazione

Per quanto riguarda la Detrazione Fiscale del 65% (Ecobonus), il cui prolungamento è in approvazione nella finanziaria 2016, dovete sapere che:
1. Vale per soggetti IRPEF e IRES (perciò persone fisiche e società di persone o di capitali);
2. È stata introdotta dalla Finanziaria 2007 e normata con i decreti attuativi Dm 19 febbraio 2007 eseguenti;
3. Vale per la Riqualificazione Energetica di Edilizia Esistente pertanto gli edifici (anche utilizzati da Aziende) devono essere già dotati di impianto di riscaldamento (unica eccezione l’installazione di pannelli solari termici) e la riqualificazione deve raggiungere gli standard minimi previsti dalla legge per ogni singolo intervento (trasmittanza termica o altri standard);
4. Di norma permette di Detrarre dalle imposte in 10 annualità, il 65% (ex. 55%) di quanto speso per Riqualificazioni Energetiche, fino al tetto di detrazione = 100.000 € per unità (con vari sottolimiti);
5. L’elenco degli interventi ammessi è ben specificato e comprende isolamenti di tetti, pareti (cappotto) e finestre, ecc, e comprende Solare Termico ma esclude Fotovoltaico e, se confermato dalla conversione in legge del Decreto, comprende Riqualificazioni di Impianti di riscaldamento con Pompe di Calore anche abbinate a geotermia e con Cogeneratori ad Alto Rendimento (solo per la frazione relativa alla produzione di calore) e sostituzione di scaldacqua tradizionali con Pompe di calore per ACS.

Esempio su realtà soggetta ad IRPEF (Persone Fisiche):
• Impianto FV da 20 kWp funzionale ad attività produttiva di una SNC artigiana costruito nell’ambito di ristrutturazione
• costo totale di 30.000 €
• Ammortamento annuo 9% (11 anni)
• Tassazione IRPEF = 27,5%
• Maggior imponibile ammortamento = +40% = 12.000 €
• Maggior ammortamento annuo = 9% x 12.000 = 1.080 €
• Minor tassazione IRPEF = 27,5% x 1.080 = 297 €/anno (per 11 anni) Tot = 3.267 €
• Detrazione fiscale 50% in 10 anni = 50% x 30.000 = Tot. 15.000 €

Ecco anche una tabella riepilogativa:

Con il fotovoltaico non solo risparmi sul costo della bolletta, ma puoi godere entro fine dell’anno dei consistenti vantaggi fiscali. Che aspetti a contattarci?

Per ulteriori informazioni chiamaci al nr 050-643372 o scrivici all’indirizzo mailinfo@elettrod.it 
In alternativa puoi compilare il form sottostante



Nome* Telefono* Email* Località*
Richiedi informazioni per*
Vuoi ricevere una visita a domicilio gratuita?  SI   NO
DATI FABBRICATO
        
  
EDIFICIO AD USO Civile    Industriale    Commerciale    Altro
Accetto
Trattamento dei dati personali secondo il D.Lgs. 30 Giugno 2003 n. 196



Clicca qui per refresh.